Il comfort abitativo

L’emergenza Covid-19 ci ha fatto riscoprire l’importanza di vivere in un ambiente dove possiamo sentirci a nostro agio, sicuri e protetti. Il comfort abitativo è una condizione di benessere che si crea all’interno di un ambiente in funzione di quattro parametri: la temperatura, la luminosità, l’acustica e la qualità dell’aria.

Il comfort termico è quello stato di benessere nei riguardi dell’ambiente termico. È necessario progettare adeguatamente i sistemi di isolamento, soprattutto esterno, per la protezione dell’involucro dell’edificio ed evitare la formazione di “ponti termici”, che comporterebbero perdite di prestazioni.

Il comfort visivo è l’illuminazione negli ambienti interni, essenziale per svolgere attività a casa e a lavoro. Una costruzione o ristrutturazione attenta all’uso primario della luce naturale è sempre orientata al benessere abitativo. È necessario considerare le variabili che possono influire sul risultato finale, quali la posizione dell’immobile o eventuali ostacoli nell’area circostante l’edificio.

Il comfort acustico serve a evitare il disagio dovuto al rumore proveniente dall’esterno e all’interno dell’abitazione. La propagazione del rumore avviene trasmettendo le vibrazioni ai corpi solidi attraverso l’aria, o dal contatto diretto fra corpi solidi. È essenziale usare materiali e tecniche costruttive che garantiscano un elevato potere fonoisolante.

La regolazione dell’umidità all’interno delle abitazioni è un fattore che incide in modo significativo sulla salute umana. Una casa umida favorisce la formazione di muffe sulle pareti, creando le condizioni per un ambiente insalubre.

Quando si esegue una ristrutturazione bisogna far sì che tutti i parametri raggiungano valori ottimali. Tale obiettivo viene conseguito a fronte di un progetto ben studiato, e tramite la scelta dei materiali più adatti. Greenfeeling offre la consulenza di professionisti ed esperti del settore, per permettervi di migliorare la qualità della vostra vita e al tempo stesso risparmiare in bolletta.

 

Giuseppe D’Angelo

    Leave Your Comment Here